LA SEQUENZA

Capita spesso nel mio lavoro di fotografo di dover forzatamente sorprendere e stupire. La voglia consueta, e meno male, di realizzare qualcosa di nuovo e diverso resta sempre il mio chiodo fisso. E troppi se la aspettano! Quando per tanti anni ritorni sulle piste del moto mondiale la cosa più importante è sempre quella di non ripetersi e rendersi consueti nel proprio lavoro. Diversamente che noia sarebbe. E se il tuo lavoro si chiama fotografia ti ritrovi di fronte ad una delle materie più belle ed incredibili che possano esistere. Devi costantemente stupire documentando, provarci almeno, e se dall’altra parte trovi attenzione, critica e curiosità creativa ecco che il gioco è fatto. Ma SIGNORI, per favore! Che bisogno ci sarebbe di sorprendere e stupire “taroccando” come dice qualche esperto moto-informatico, un’immagine? A che fine? Sorprendere e stupire?
Ma Signori! Avete visto qualcosa di incredibile che solo qualche pilota di moto è in grado di fare e quindi ne dubitate a tal punto? Avete visto e percepito quella voglia di aprire il gas e di divertirsi di un pilota che ci crede ancora e tanto. E poi, davvero ne sapete tanto di moto e di “photoshop”? Di pixel e di re-incollaggi? Sembrate davvero dei geni!
Dietro quelle immagini c’è amore, attenzione, voglia di sorprendere e di divertirsi sempre con le verità. Continuerà sempre a farlo quel pilota e permettetemelo anche il fotografo. Senza offendere però!
E non ne parliamo più! ciao esperti dubbiosi! Quello che allego lo dedico a VOI!
gigi

08.02.2012 – 22:06
di Staelt | Uomo | 30 anni
photoshop – Dopo un attento esame con photoshop si puo’ definitivamente dire che trattasi di FOTOMONTAGGIO. Lo sporco delle correzioni intorno alla sagoma di Vale non lasciano dubbi. Si puo’ affermare che, visti i pixel rossi residui sopra la spalla destra, e’ in fase di percorrenza di una curva e che i pixel rossi provengono da quello che era il cordolo. Lavoro ben fatto!

09.02.2012 – 11:14
di giulio030228 | Uomo | 62 anni
Photoshop? – In effetti quello che dice Staelt e’ vero, sembra che l’immagine di Rossi sia veramente stata tagliata e poi re-incollata, pero’ in modo abbastanza maldestro, visto che a destra esiste una fila di pixel rossi che andavano tolti……… Sulla stessa foto di Stoner i bordi sono invece perfetti……Mah!|
09.02.2012 – 11:40
di fabri700502 | Uomo | 42 anni
scusate ma… – non e’ per fare polemica ma se ingrandite la foto a me sembra chiaramente di vedere i pixel tipici del ritaglio!! Cosa piu’ evidente se fate il confronto con foto ingrandite di altri piloti nello stesso punto! Resto dell’idea che Rossi sia assolutamente in grado, come gli altri piloti, di fare dei gran traversi pero’ sta foto boh….secondo il mio modesto parere e’ “piu’ falsa” che “vera”.
09.02.2012 – 11:52
di gicepo | Uomo | 54 anni | BMW R 1150 GS | Va in moto da 37 anni

Sterzo – Parlo da ignorante, ma nelle derapate lo sterzo non dovrebbe essere nel senso oppos

09.02.2012 – 14:41
di titanio49 | Uomo | 63 anni
CIAK!!! Photoshop in azione per i tanti boccaloni – - Per riuscire a far passare l’inverno si fa proprio di tutto, ma dall’8 aprile deraponi non misificati e in diretta dal Qatar per tutti…. E allora si vedra’ ancora, chi fa i veri deraponi. eheheheh
09.02.2012 – 14:53
di gabone90 | Uomo | 22 anni | Va in moto da 6 anni
lontano 2 metri – non e’ per complotto o cosa, anzi a me non me ne puo’ fregare di meno della moto gp, ma ragazzi non siate imbecilli, si vede ad occhi nudo lontano 2 metri che rossi e la moto sono stati appiccicati sul resto della foto, che schifo. e’ chi fa queste cose che sporca la bellezza di tutte le cose reali, che vergogna!to alla curva?

09.02.2012 – 15:30
di antosette | Uomo | 64 anni
Sembra un inversione ad u fatta alla PLAYSTATION – Se veramente si fosse trovato in pista con la moto messa in quel modo il “dopo” non sarebbe certo stato finire in piedi il giro, roba del genere sarebbe possibile solo guidando dalla PLAYSTATION
09.02.2012 – 16:26
di gicepo | Uomo | 54 anni | BMW R 1150 GS | Va in moto da 37 anni
Derapata – non ho dubbi che valentino sia in grado di guidare la moto in quel modo, facevo semplicemente una riflessione sulla posizione del manubrio della moto in quel contesto. personalmente penso sia una foto ritoccata! contesto chi, malato di protagonismo, al fine di dire “io c’ero”, possa modificare quella che e’ la realta’ per sentire parlare di se! Forza Vale, forza Ducati!

09.02.2012 – 16:26
di tromblyfast | Uomo | 36 anni
Photoshop… – tarocca 100%! Ma in che punto della curva vanno a piazzare una derapata cosi’?

09.02.2012 – 18:48
di clonee | Uomo | 36 anni
conconrdo pienamente con Gekozen – 1. questo sito ha perso la credi bilita’ per la sezione moto gp troppi giornalisti rossi dipendenti! 2. La foto e’ dubbia io non sono un gran professionista ma ho ingrandito l’immagine e ci sono realmente dei pixel che non tornano 3. le macchine digitali di adesso non fanno un solo scatto, come un tempo, ma di solito una sequenza chiamate il fotografo e fatevela dare e pubblicatela cosi’ ci fate fare

10.02.2012 – 11:10
di franz0403 | Uomo | 47 anni | Kawasaki Ninja ZX-6
ulteriori particolari – sempre dal sito che ho linkato:se fate un ingrandimento sulla sgommata la parte di sinistra e’ l’esatta continuazione di quella di destra provocata dalla ruota.come e’ possibile se ci deve ancora passare sopra?poi c’e’ come una piccola ombra(?) davanti alla gomma mentre la vera ombra e’ proiettata di lato,ultimo c’e’ un pixel bianco sopra lo scarico 15 cm sulla spalla della gomma.perche?

10.02.2012 – 12:27
di Staelt | Uomo | 30 anni
Ahi ahi MOTONLINE… – E’ MOTONLINE che ha voluto puntualizzare la bonta’ della foto con questo articolo. Io come altri abbiamo appurato l’esistenza di sporco e altre anomalie intorno alla sagoma di Rossi con un ingrandimento. Altri hanno fatto notare la innaturale posizione della moto e con il casco girato verso destra. Basterebbe pubblicare altre foto per compararle, diversamente… avete fatto quasi un bel lavo

_GIX2522_GIX2523_GIX2524_GIX2525_GIX2526_GIX2527_GIX2528_GIX2530_GIX2531

Questo articolo è stato pubblicato in Senza categoria da admin . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

6 pensieri su “LA SEQUENZA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>